Home / Android / Dimane torna ‘o sole: il nuovo disco dei Foja
Dimane torna ‘o sole: il nuovo disco dei Foja

Dimane torna ‘o sole: il nuovo disco dei Foja

Il secondo album è sempre il più difficile nella carriera di un artista, ironiche parole di un Caparezza che ancora doveva diventare il cantautore affermato di oggi; e forse con le dovute proporzioni era, quella dell’artista pugliese, in una situazione molto simile a quella che oggi si trovano a vivere i ragazzi della band campana più in luce del momento, i Foja. L’atteso lavoro in studio della band si fa anticipare da un brano (“A’ Malia”) che addirittura rientra nella colonna sonora del film “L’arte della felicità” di Alessandro Rak, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia di quest’anno. Il disco, sembra aver preso decisamente una direzione diversa rispetto al precedente lavoro, e spicca su tutta l’opera una certosina ricerca di suono, che confluisce in prodotto coerente per tutte le 13 tracce, componendo un unicum musicale omogeneo e godibile. Una tendenza radicale verso il country, il folk ma ci ho visto un retrogusto di stoner rock. La registrazione degli strumenti acustici appare impeccabile, e sappiamo che sono quelli a dare più filo da torcere a chi sta al di là del vetro. Di rilievo le partecipazioni di Francesco Di Bella in “Donna Maria”, Gnut in “Nun te scurdà ‘e chi vene”, Maurizio Capone in ” ‘a canzone ro tiempo”, ma mi piace ricordare soprattutto la bella “Malatiempo” con Ilaria Graziano, meno nota ma altrettanto brava cantante già in collaborazione con Francesco Forni, cantautore napoletanissimo ma attivo da anni sulla scena romana. Nel complesso un buon ritorno questo di “Dimane Torna ‘o sole”, che vira molto decisamente verse una canzone napoletana melodica distaccandosi in maniera voluta dalla scena dei 90’s a cui “O’ ciore e o’ viento” sembrava più legato. Manca forse il pezzo trascinante e di chiara riconoscibilità tra tutte le 13 tracce, ma questo non è di certo un difetto.

Ettore Vivo

About Radio Entropia

avatar
Scroll To Top